Sesso orale: aiuta le donne a combattere la depressione. Cosa ne pensano i ragazzi

sesso-verità

I ricercatori della «State University» di New York, hanno analizzato nel dettaglio la vita sessuale di 293 donne, mettendola a confronto con il loro stato di benessere mentale e sono giunti alla conclusione che lo sperma maschile rappresenterebbe il più naturale degli antidepressivi.

Il liquido seminale maschile contiene sostanze chimiche in grado di modificare positivamente l’umore femminile e al contempo, combatte attivamente l’insonnia. Contenitore di serotonina, melatonina, cortisolo e ossiticina, lo sperma sembra costituire un impareggiabile toccasana per la salute psicologica della donna.

Attraverso un apposito test per la misurazione dei sintomi della depressione, la ricerca ha stabilito anche che le donne che riescono a mantenere una certa stabilità sentimentale e che non usano alcun contraccettivo, godono di una maggiore rilassatezza interiore.

Ma cosa ne pensano i ragazzi e le ragazze del sesso orale?


1. Il sesso orale? Fantastico!

E’ bello farlo e riceverlo.

Adoro praticarlo come preliminare e intermezzo e riceverlo come gran finale.

Non dovrebbe mai mancare durante un rapporto sessuale.

Non mi dilungo in altre descrizioni ma ci tengo a dire che è una componente molto sottovalutata in un rapporto sessuale fino a quando non la si prova per la prima volta.
2. Io l’ho scoperto da un mese a questa parte.

Sinceramente all’inizio non mi piaceva proprio per niente. Sono sempre stata un po’ egoista sotto questo punto di vista, dicevo: “tu fai, ma io no” in poche parole. Invece poi in momenti dove c’era più intimità mi è venuto spontaneo, e da allora non ho più smesso. Ora preferisco fare io addirittura
3. Non so sinceramente, a me non piace molto.

Forse perché ho avuto una prima brutta esperienza, ma non penso che riproverò.
4. Io amo farlo!

E’ una cosa che mi ha sempre attratta! Non sono mai stata una che diceva:”no.. io mai che schifo” Infatti la mia prima esperienza è stata a 14 anni con un ragazzo tedesco appena conosciuto (tra l’altro bellissimo) e non ero per niente agitata, solo molto curiosa di sapere se sarei stata capace. Ero molto disinibita, ancora ricordo. Adesso a distanza di quasi 7 anni… beh… ho la mia porca esperienza.. so soddisfare molto bene il mio partner e i complimenti si sprecano!!!!
5. Amo farlo!

Mi eccita da morire! A volte ancora più che ricevere, domino il suo piacere e la cosa mi eccita da morire. Sono io a decidere quando lui deve essere più o meno eccitato e sono io a fermarmi quando è il momento giusto per prolungare il suo piacere. Se non esistesse sarebbe da inventare!!!
6. A me piace farlo e vedere il mio lui che si eccita sempre di più.

Da un lato mi piace l’idea un po’ di sottomissione che il sesso orale rimanda, dall’altro l’idea di essere io quella che in quel momento conduce il gioco. Ecco, è questa ambivalenza che mi eccita!

La prima volta che l’ho fatto è stato quando avevo quasi 17 anni, con il mio ragazzo. Lui mi aveva fatto capire che gli sarebbe piaciuto provare e io mi ero sempre rifiutata… poi un giorno mi sono decisa… tutto qua!

banner-anelli-fallici

 

Articolo tratto da psdm.org

Precedente Come fare un pompino perfetto Successivo Il lato B del piacere